Lo Stile Minimal

Lo stile minimal è una tendenza d’arredo che sboccia nel corso degli Anni Sessanta e che mette al centro delle scelte d’arredo la valorizzazione della semplicità degli elementi, con l’obbiettivo di evidenziare i mobili inseriti nello spazio di casa.

Rispetto dunque a tendenze più moderne, che prediligono il caos, la confusione ed il mischiare mobili ed arredi di provenienze diverse, lo stile minimal è legato ad un modo di vita semplice, prediligendo la praticità rispetto alla forma, spesso eccessiva.

La parola inglese minimal viene tradotta in italiano con minimalesemplice, dunque un termine per indicare essenzialità e praticità. Nel campo dell’arredamento, il termine minimal venne coniato ed usato la prima volta nel 1965 dal filosofo inglese Richard Wollheim che in un articolo per la rivista Arts Magazine, volle indicare con la parola minimal il concetto di riduzione minimale, ovvero dare importanza soltanto agli elementi essenziali.

Tutto ciò che non serve, e questo vale anche nei campi dell’arte, della letteratura, della musica, deve essere eliminato.

Nel design, essere minimalista significa eliminare gli elementi inutili e ripetitivi, e lavorare per realizzare un oggetto, in tale caso un arredo o un ambiente che sia semplice ed equilibrato.

Per fare ciò, il colore bianco è la tinta che maggiormente aiuta i designers nel raggiungere lo scopo, in quanto crea spazio vuoto e concentra l’attenzione delle persone verso l’oggetto.

Come arredare casa in stile minimal: elementi essenziali

Quando si decide di arredare casa secondo i principi dello stile minimal, decisione che spesso rispecchia il proprio animo, significa privilegiare l’essenzialità e la funzionalità nella scelta degli arredi, creando così spazio nell’abitazione per potersi muovere più facilmente, senza l’ingombro di oggetti inutili.

Soprattutto in considerazione del fatto che le abitazioni di moderna costruzione vengono realizzate con metrature ridotte rispetto agli Anni 70 ed 80, diventa importante scegliere e puntare su ciò che serve, eliminando il superfluo.

Legato alla creazione dello spazio, è la presenza della luce, determinante per illuminare e rendere chiaro ed evidente lo spazio disponibile per vivere e muoversi comodamente in casa.

Dunque pochi elementi  fra le mure domestiche, ordinate e che rendono più facile eseguire le normali operazioni di pulizia, per uno stile di vita che privilegia la praticità e la vivibilità senza fronzoli, uno stile che risulta spesso economico, ma che crea ambienti ordinati, puliti nelle linee e nelle forme e pratici, adatti alle giovani coppie o a chi ama i tipici stili nordici.

Riassumendo, si possono così elencare gli elementi principali dello stile minimal:

  • ricerca della funzionalità;
  • avere il minore ingombro possibile;
  • colori tenui, con predominanza del bianco;
  • mobili ed arredi dalle linee semplici;
  • uso di materiali moderni ed innovativi;
  • assenza totale o quasi di decorazioni e fronzoli.

Cucina  in stile minimal

Gli ambienti concepiti secondo questa tendenza sono improntati a guadagnare maggior spazio possibile, eliminando dal pavimento complementi ed arredi che, seppure abbelliscano, possano risultare d’intralcio in fase di passaggio.

Il bancone ampio e dalle forme squadrate permette di lavorare comodamente, tenendo a portata di mano gli attrezzi ed elettrodomestici utili allo scopo.

La scelta dei mobili in laccato rende splendide e luminose le superfici, con un’immediata sensazione di pulizia.

Sono possibili contaminazioni da parte di altri stili, in particolare quando l’arredo della stanza prevede un tavolo da pranzo.

Se la sua forma può essere semplice e dalle dimensioni ridotte, ciò non significa non poter ricercare elementi che attirino l’attenzione, come sedie dai colori contrastanti e che facciano bella figura in cucina.

Un quadro futurista o contemporaneo denota gran classe e valorizzano l’ambiente, improntato alla massima funzionalità.

Location:
Napoli
Anno:
2020
Stile:
Minimal
Servizio:
Design
Tipo di Spazio:
Cucina
Stato:
Consulenza

Disegnamo Insieme

Uno dei motivi per cui siamo diventati interior designer in primo luogo è stato perché amiamo collezionare e poi mettere tutto insieme. Ma quando progetti la tua casa, la cosa più difficile è finirla, poiché aggiungi sempre la tua prossima cosa preferita e alla fine non c'è più spazio.
https://mobilinoe.it/wp-content/uploads/2020/11/logo_transparent-160x160.png

Contatti

Via Casa Cuomo Piazza, 42, 80050 Pimonte NA
+39 081 879 20 44 321
+39 335 821 32 97

info@mobilinoe.it
preventivi@mobilinoe.it

Social

Copyright by MOBILI NOE’. Tutti i diritti riservati.